Caso di Studio

Canon Spa: leader nella fornitura di fotocamere digitali

Come creare un ambiente di lavoro confortevole ed economico

Canon è una multinazionale tecnologica che non necessità di presentazioni, data la sua vasta fama nel settore dei prodotti ottici, in particolare delle fotocamere. Ciò però non significa che non abbia mai dovuto confrontarsi con problemi relativi alla climatizzazione industriale, e anzi la decisione di rivolgersi a Oxycom per risolverli conferma l’efficacia del nostro metodo di raffrescamento evaporativo adiabatico brevettato.

La Canon Production Printing è il reparto di produzione stampa dell’azienda, specializzata nello sviluppo di prodotti di stampa high-tech, e ha sede nei Paesi Bassi in un complesso edilizio risalente agli anni Ottanta, costruito quindi in una maniera che lo rende oggi scarsamente isolato e ventilato. L’aumento della temperatura nelle giornate estive è divenuto negli ultimi anni un problema frequente, che ha avuto ripercussioni sul benessere negli ambienti di lavoro, e quindi sulla qualità del lavoro stesso dei dipendenti.

La soluzione offerta da Oxycom è stata quella di un impianto di raffrescamento evaporativo adiabatico, operata attraverso il posizionamento dei macchinari IntrCooll Plus in grado di raffreddare e ventilare in modo confortevole l’intero edificio di produzione.

canon spa

Il caldo estremo può influire sull’assenteismo

Un aspetto fondamentale che ha spinto Canon ad andare alla ricerca di una soluzione efficace al problema del calore e dei suoi effetti negativi sul benessere negli ambienti di lavoro è rappresentato dall’elevata temperatura interna dello stabilimento, che aveva raggiunto una quota molto superiore a quella fissata nelle linee-guida dell’azienda. Il regolamento della Canon Production Printing prevede che non si debbano mai superare i 25° C per più di 300 ore all’anno all’interno dell’edificio, ma nel 2019 la temperatura interna ha ecceduto il limite stabilito di ben 150 ore, ovvero per circa otto settimane in un anno. Il raffrescamento evaporativo adiabatico si è rivelato la soluzione più valida.

I reparti in questione sono vecchi e scarsamente isolati, quindi le temperature influenzano molto le condizioni climatiche interne.... Poiché da più di dieci anni si continuava a prevedere un trasferimento di sede in tutti questi anni non sono stati fatti grandi investimenti per rinnovare il complesso edilizio. Tuttavia a causa delle calde estati degli ultimi anni, il problema del caldo è diventato insostenibile. I dipendenti erano insoddisfatti e il caldo estremo probabilmente incominciava a influire anche sull'assenteismo”.
Leon van der Hulst
Project Manager-Canon Production Printing

La Canon Production Printing disponeva già di un sistema di ventilazione nei reparti che soddisfaceva le direttive sulla salute e la sicurezza. Ma l’aumento del calore all’interno dell’edificio verificatosi nelle ultime estati aveva convinto l’azienda a dotarsi di un sistema di raffreddamento aggiuntivo, che però successivamente si è rivelato insufficiente per garantire il necessario comfort all’interno dello stabilimento.

impianto canon di raffrescamento evaporativo adiabatico

“Il raffreddamento convenzionale non era una soluzione” ha detto ancora Van der Hulst: la climatizzazione industriale dei reparti di produzione richiede una capacità di raffreddamento molto alta, dato che si tratta di uno stabilimento di quasi 12.000 metri quadrati. Ciò avrebbe comportato una consistente quantità di potenza in più, che significa un notevole esborso economico per l’azienda.

La Canon ha quindi scelto di rivolgersi a una nuova soluzione, offerta dall’azienda Olandese Oxycom, Leader del raffrescamento evaporativo adiabatico. La decisione del cliente è stata orientata da alcuni aspetti determinanti, che risultavano sufficientemente soddisfatti dalla proposta di Oxycom. Nello specifico:

 
  • Una soluzione efficiente e sostenibile dal punto di vista energetico;
  • La capacità di migliorare il benessere negli ambienti di lavoro;
  • Una proposta sostenibile anche a livello economico;
  • La possibilità di essere facilmente trasferito in caso di cambio di sede.
impianto di raffrescamento evaporativo adiabatico

La necessità di raggiungere un adeguato comfort climatico

Canon si è rivolta a vari possibili fornitori per risolvere il suo problema, tra cui è stata scelta l’azienda Croonwolter & Dros dei Paesi Bassi, specializzata in ingegneria elettrica, meccanica, automazione e informatizzazione. Croonwolter & Dros ha in un secondo momento suggerito di adottare la soluzione del raffrescamento adiabatico a due stadi di Oxycom.

L’idea, in una prima fase, aveva suscitato delle perplessità nel cliente: si trattava di un tecnologia relativamente nuova, e il consulente con cui collaborava la Canon Production Printing non ne aveva particolare esperienza. Van der Hulst ha così chiesto in giro delle referenze in merito alle macchine IntrCooll Plus di Oxycom per il raffrescamento evaporativo adiatico, ricevendo pareri largamente positivi.

L’installazione del sistema di ventilazione Oxycom

Nel caso di Canon, Oxycom ha provveduto all’installazione di 16 macchine IntrCooll Plus per il raffrescamento evaporativo adiabatico in un edificio di 11.664 metri quadrati. Un fattore rilevante da considerare in questa situazione è stato il fatto che i reparti da raffrescare si trovano vicino a una zona residenziale, per cui andava considerata anche la rumorosità non solo all’interno ma anche all’esterno dell’edificio.

Sono così state effettuate misurazioni del rumore relativo alle unità IntrCooll in un luogo separato individuato da Oxycom, per essere sicuri che anche con i nuovi macchinari non si superasse i limiti sonori. Solo successivamente si è preceduto con l’installazione. Inoltre, la tecnologia Oxycom per il raffrescamento evaporativo adiabatico consente, in caso di necessità, di ridurre la capacità nelle ore notturne così da produrre ancora meno rumore.

macchinario Intrcooll raffrescamento evaporativo adiabatico

Sin dall’installazione delle unità IntrCooll abbiamo riscontrato un’enorme miglioramento. La differenza è stata particolarmente evidente nei giorni soffocanti nei corridoi siamo riusciti ad abbattere le temperature dell’aria esterna di almeno 10° C.”

L’idea di ricorrere al raffrescamento evaporativo adiabatico si è quindi rivelata estremamente proficua per Canon.

Van der Hulst

Canon Production Printing

Diventa anche tu nostro partner/cliente

La nuova frontiera tecnologica nel campo del Raffreddamento Adiabatico
novafrigo_logo Sistemi raffrescamento aria
logo plastic legno Sistemi raffrescamento aria
logo cocacola Sistemi raffrescamento aria
engie logo Sistemi raffrescamento aria
logo stefani Sistemi raffrescamento aria
lucam logo Sistemi raffrescamento aria
logo Lijnco Sistemi raffrescamento aria
Sistemi raffrescamento aria logo sinnack
CHIEDI INFO

Troppo caldo nel tuo stabilimento?

Mettiti in contatto con noi e scopri cosa IntrCooll può fare per la tua azienda.

cleverclima contatti raffescamento evaporativo